12 commenti su “Il Brunez sbarca nel West… Yorkshire

  1. Ahah, mi ricordo che il primo Star Trek lo guardai a scuola e m’innamorai di Spock, con quell’aria da imbambolato, io e una mia compagna di scuola dopo aver visto il film gli si fece la caricatura per tutto il tempo… mi hai fatto venire voglia di riguardarlo…!😀
    Quello coi pupazzi mi stuzzica, ricordo che a suo tempo mi guardai pure Thunderbirds (anche se questo da te promosso è di tutt’altro genere). Non so perché ma mi prendono i film/telefilm fatti coi pupazzi, infatti anche su YouTube mi guardo gli spezzoni di video musicali creati con i Sims (sempre pupazzi sono).

    Reminescenze infantili?😐

    P.S. Ma sei in una famiglia su a Leeds? Immaginavo ti saresti buttato sul trash food, a te tutto ciò che è trash attira…😀

    • per curiosità, cosa avevi visto di preciso di Star Trek, qualche episodio della serie classica o uno dei film? perché nei film c’era anche la cosa involontariamente ironica di voler mostrare Spock come un essere sempreverde (perché, nella finzione, i vulcaniani hanno un ciclo vitale che dura qualche centinaio di anni) quando invece l’attore mostrava inevitabilmente un aspetto sempre più invecchiato di film in film😀

      per quanto riguarda i film coi pupazzi Team America era proprio una parodia esplicita dei Thunderbirds, mentre questo è a sua volta una specie di versione tarocca e britannica di Team America… se ti piacciono le cose pupazzose ti consiglio anche i vecchi episodi del Trenino Thomas, è una serie per bambini ma a me piace tantissimo perché ci son sti trenini che fanno delle facce buffissime🙂

      qua a Leeds sono in una casa condivisa con altri ragazzi (nessuno dei quali inglese, tra l’altro), quindi niente coppia di vecchietti britannici che mi propina pesantissimo porridge a colazione; ma comunque il trash qui non manca, e non solo per quanto riguarda il food: il giorno che sono arrivato la sera son andato in disco con alcune coinquiline e già lì (circa un mese fa) sembrava che fosse Halloween o Carnevale, non oso immaginare cosa vedrò la notte di Halloween! :O

      • Dunque io vidi uno dei film, me lo propinò il prof di religione (ebbene sì) in una delle sue ore.
        Ricordo che dovevano risolvere il mistero della sparizione di alcune navi spaziali in un determinato punto dello spazio, stile “Triangolo delle Bermude”, e lui era chiamato a dare la sua consulenza mi sembra.
        Era fantastico, lo chiamavano e non rispondeva se non dopo tre volte, stava sempre zitto e quando parlava diceva solo sì e no e forse… ora che me lo dici io e questa mia amica lo prendevamo in giro anche per il fatto che invecchiava a vista d’occhio (dopo quel film ci andammo a vedere su internet gli spezzoni degli altri)😀

        Devo rivederlo quel film. Spero di non essermi sbagliata nel dire che è Star Trek, la memoria (e la presenza di Leroy) mi suggerisce che appartenga alla saga ma non escludo di aver tirato uno sfondone dato che non mi ricordo come si chiama… :S

        Il trenino Thomas l’ho visto qualche volta, ma appena partiva la sigla coi bambini mio fratello saltava su cercando disperatamente il telecomando e cambiando canale… me lo riguardo quando non c’è, su internet.😛

        La roba trash è fantastica, io l’adoro ma solo se non viene pubblicizzata o propinata come roba seria da imitare (tipo Lady Gaga che detesto). A questo proposito, sei venuto a conoscenza di Gemma del Sud su YouTube? Ora non riesco più a trovare il suo canale e sinceramente ha messo su così tante cavolate che mi ha anche stufato, ma ai tempi d’oro (cioè giugno di quest’anno) la seguivo assiduamente (ebbene sì!).

        Mi era giunta voce di questa trashosità degli inglesi, al contrario della loro tradizione di bombette ombrelli e thé.🙂 Ma Silvia non è gelosa?😀

      • ah sì allora hai visto Star Trek: the motion picture, il primo. quel film aveva grandi pretese, avevano scomodato come regista Robert Wise e come consulente scientifico Isaac Asimov ma ne uscì una pellicola abbastanza noiosa, fra il rincoglionimento di Spock e le soporifere crociere dell’Enterprise all’interno dell’entità aliena. comunque se vuoi vederti altri film di Star Trek tieni conto della maledizione dei film pari e dispari di Star Trek, per la quale i film pari sono da preferire (io di solito non seguo il box office ma effettivamente in questo caso corrisponde alla realtà, i film pari sono migliori di quelli dispari – ad eccezione degli ultimi due per cui la maledizione si è “invertita”): http://1.bp.blogspot.com/_USC-UWiw_Bk/TB4fk4-Nv-I/AAAAAAAAE4Y/URTCJa-4Z1o/s1600/stcurse.png

        per quanto riguarda il trash, secondo me bisogna distiguere: c’è il trash massmediatico e patinato delle celebrità gossippare, dei reality show, dei film di Natale e c’è il trash grezzo e genuino dei filmbrutti a basso costo, dei plagi, delle parodie fan-made e così via. ovviamente io sono per quest’ultimo… avevo sentito parlare di gemmadelsud ma non ho approfondito più di tanto perché mi sembrava proprio un fenomeno da baraccone, troppo indigesto persino per me… non mi sono ancora ripreso dal disgusto nei confronti delle due bimbeminkia che insultano Pino Scotto, e son passati degli anni ormai!😀 diciamo che ho un particolare gusto anche nel cattivo gusto.

        gli inglesi dietro una facciata di buon gusto e buone maniere tipicamente british in realtà sono abbastanza pacchiani: il loro abbigliamento è alquanto trasandato (e succinto, per quanto riguarda le femmine), e le loro edicole traboccano di tabloid e di giornali pieni di tettone. poi una delle coinquiline mi ha raccontato che i precedenti affittuari della mia stanza erano una coppia di inglesi abbastanza zozzi… ovviamente non è che sono tutti così gli inglesi, c’è anche un sacco di gente “normale” e ben educata, però venendo qua si fa caso a questo dualismo britannico, da un lato le buone maniere impeccabili e dall’altro la cialtroneria becera…
        la Silvia per fortuna non è una di quelle ragazze che rompe perché sono lontano, alla fin fine abbiam sempre abitato a 200 km l’un dall’altra anche in Italia quindi il mio trasferimento qui l’abbiam vissuto più che bene; alla fine per venirci a trovare in Italia ci mettevamo 2/3 ore di treno, praticamente lo stesso tempo che ci vuole con l’aereo per venire qui! (e grazie ai voli low cost anche il prezzo del biglietto non è alto)😀 insomma, qualcosa ovviamente è cambiato perché mi son trasferito in un altro paese, ma col fatto di rimanere pur sempre all’interno dell’Unione Europea sento anch’io di non essermi allontanato più di tanto da casa

  2. Grande Brunez ! Mi fa piacere che ti sei subito ambientato laggiù !😉

    Io non sono un grande appassionato di Star Trek, ma in effetti l’ultimo film uscito non mi è dispiaciuto. Ovviamente non è un capolavoro, ma si lasciava guardare…..

    p.s. Il finale della Saga del clone è stato pubblicato nel numero appena uscito di Spider-Man, che devo ancora leggere !!!😉

  3. Ottimo Brunez: non dubitavo che ti saresti fatto la tua tana pure nel west yorkshire. Io sono un trekkiano convinto dalla più tenera età e mi riguardo spesso con struggente nostalgia le prime stagioni. Erano di un’ingenuità crassa riguardo a tutto il bric-à-brac ch’è venuto poi, con l’avvento di Star Wars, eppure sarà difficile se non irripetibile mettere insieme un trio di caratteristi come William Shatner (capitano Kirk), Leonard Nimoy (Spock) e De Forest Kelley (dottor Mc Coy). Alcune sceneggiature sono solidissime ancor oggi. Ho molto apprezzato pure la Next Generation, il carisma di Picard e alcuni episodi di Deep Space Nine, il capitolo più “dark” della saga. Il recente reboot me lo sono goduto senza aspettative, ma sembrava un incrocio tra l’humor e le avventure rocambolesche di Indiana Jones con la scenografia, il ritmo e gli effetti speciali di Guerre Stellari (sob!)

    • Sì, ha dato anche a me l’impressione che fosse Star Trek ma prodotto dalla LucasFilm😀 però devo dire che stavolta nonostante l’immancabile presenza della solite idiozie da blockbuster hollywoodiano il risultato mi è sembrato più che sopportabile, lo spirito di Star Trek in fondo c’è ancora.
      Quei tre lì sopra purtroppo sono stati un trio irripetibile; anche quelli nuovi non mi dispiacciono, soprattutto quello che fa Leonard McCoy, ma è inevitabile che appaiano come dei rimpiazzi

  4. E invece, caro Brunez, mi sa che ti deluderò…..questa Saga del Clone “rifatta” non mi ha convinto molto….soprattutto Norman Osborn redento e diverse ingenuità a livello di sceneggiatura ! Insomma, in questo caso, sono felice che gli editor di allora non abbiano dato il via libera alle idee degli Mackie e DeFalco ! Se non altro, il ritorno di Norman disegnato da Romita Jr., con la morte di Ben, fu una delle più belle storie che ho letto di Spidey !!!😉

  5. Pingback: Ancora su Star Trek « BrunezNet Journal

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...